A VARAZZE LA QUINTA EDIZIONE DI “WHY BIO ON THE ROAD”

Sabato e domenica nel Parco del Boschetto di Varazze, nel quartiere di San Nazario si terrà la quinta edizione di “Why Bio on the road”, un fine settimana dedicato alle eccellenze enogastronomiche del territorio.

L’evento spazierà dai temi alimentari a quelli dello sport e della salute fino all’ecosostenibilità ed al riciclo.

Negli stand del settore “Salute e Benessere” un occhio particolare verrà dato alle eccellenze del territorio, create con passione dai piccoli operatori.

Un ricco programma di cornice all’evento con momenti di intrattenimento quali Voci di Cristallo con le campane di Isabella Cambiganu, il workshop Metodo Celestino con incontri per bambini e ragazzi e performance di artisti che dipingeranno dal vivo con i colori naturali.

VISITE GUIDATE AD ACQUI TERME IN OCCASIONE DELLE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO

Il Museo Civico Archeologico di Acqui Terme, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio propone, per le giornate di sabato e domenica le visite guidate al museo e alla mostra “Quattro passi tra gli statielli”.

A partire dalle ore 16 e 30 ogni mezz’ora le visite guidate a piccoli gruppi al Museo a cura dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, sempre nel pomeriggio di sabato, per celebrare il rientro in mostra dei preziosi pendenti di Montabone con il conservatore museale.

Le visite guidate sono incluse nel prezzo ordinario del biglietto di ingresso. Per tutte le informazioni e per prenotarsi si può telefonare al numero 0144-57555 o tramite mail a info@acquimusei.it

Le visite guidate di Acqui Terme partiranno dalla centrale Piazza Italia e porteranno a visitare tutti i monumenti principali, tra cui la famosa fontana termale della Bollente, il Borgo Pisterna con i suoi palazzi signorili, la Cattedrale di Santa Maria Assunta ed il Castello dei Paleologi con il suo Museo Archeologico.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI OVADA DEL 30 SETTEMBRE

Mercoledì 30 settembre è indetto il Consiglio Comunale di Ovada nella Sala Consiliare del Palazzo Civico.

La seduta si svolgerà in videoconferenza tramite la piattaforma GoToMeeting che consente il riconoscimento facciale e vocale dei componenti, verrà fornito ai Consiglieri Comunali e all’Assessore non Consigliere il codice di accesso.

Gli Ordini del Giorno vedranno l’approvazione dei verbali della seduta del 20 agosto, le modifiche al regolamento per l’applicazione della tariffa rifiuti per la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani, l’approvazione del piano finanziario dei servizi di igiene ambientale e l’approvazione della tariffa rifiuti per l’anno in corso, la variazione agli stanziamenti di entrata e di spesa del Bilancio di Previsione per l’anno 2020-21, l’interpellanza del consigliere Pier Sandro Cassulo sulla realizzazione di una rotonda sulla Strada Provinciale 456 e Via Nuova Costa, l’interpellanza del consigliere Angelo Priolo sui lavori di asfaltatura e rifacimento di Piazza XX Settembre e l’interpellanza sempre del consigliere Angelo Priolo sull’individuazione di stalli di sosta per moto e scooter nel piazzale della stazione centrale.

IN CONSIGLIO REGIONALE LA CARICA DEI SINDACI, RECORDMAN DI PREFERENZE

I dati definitivi, relativi alle preferenze alle recenti elezioni regionali hanno riscontrato un fatto indiscutibile, sono i sindaci (e gli ex sindaci) i campioni di voti.

Nella Circoscrizione di Genova Armando Sanna, Sindaco di Sant’Olcese candidato per il Partito Democratico ha visto ben 6258 persone che hanno scritto il suo nome nella scheda, cambiando schieramento e andando in Forza Italia ecco che il più votato è Claudio Muzio, per molti anni Sindaco di Casarza Ligure che ha ottenuto 3803 preferenze, entrambi siederanno in Consiglio Regionale.

Sindaci ed ex che sono anche tra i primi non eletti, a partire da Katia Piccardo di Rossiglione, del Partito Democratico con 3309 preferenze, Giovanni Boitano ex Sindaco di Favale di Malvaro per Cambiamo con 2195 preferenze, Giuseppe Maggioni ex Sindaci di Camogli per Massardo Presidente che ne ottiene 546.

Nella Circoscrizione di Savona ancora due sindaci eletti in Consiglio Regionale, sono Alessandro Bozzano di Varazze per Cambiamo che ottiene 3083 preferenze e Renato Arboscello di Bergeggi per il Partito Democratico che ne ha ottenuto 3578. Primi tra i non eletti ancora due sindaci: Pietro Balestra di Villanova d’Albenga per Forza Italia e Mauro Righello di Millesimo per il Partito Democratico.

Sempre di più si prospetta quel “Partito dei Sindaci”, pensato soprattutto nel centro-nord per idea dell’allora Sindaco di Venezia Massimo Cacciari, in grado di convogliare personalità trasversali contro il centralismo a cui gli enti locali sono sempre più insofferenti, e recentemente ripreso da diversi primi cittadini italiani tra cui il Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti.

I Sindaci eletti in Consiglio Regionale tuttavia dovranno, in norma alla legge, dimettersi dalla carica, i Comuni saranno retti provvisoriamente dal Vicesindaco fino alle nuove elezioni del prossimo anno.

“LA VIA DEL DOLCETTO” PERCORSO CICLOTURISTICO SULLE STRADE DEL MONFERRATO

Un percorso ciclo turistico lungo le bellissime strade del Monferrato, patrimonio dell’umanità dell’Unesco dal nome “La Via del Dolcetto”.

L’iniziativa è organizzata dalla squadra ciclistica Ua Cycling Team di Ovada con la collaborazione dell’Enoteca Regionale del Monferrato di Ovada che vedrà un percorso lungo 100 chilometri nelle strade dell’Alto Monferrato.

Domenica 4 ottobre ci sarà la settima edizione di Ovada in Randonnée, duecento chilometri di strade tra monti e colline di cui la prima metà sarà quella del percorso permanente de “La Via del Dolcetto”. Un’iniziativa interessante che unisce insieme la passione per la bicicletta, la scoperta di splendidi luoghi vicino a casa nostra e gli ottimi vini Docg del Monferrato.

LE SCUOLE DI ALBISSOLA PREMIATE CON LA BANDIERA VERDE ECO SCHOOL

Le scuole primarie di Albissola Marina e Albissola Superiore premiate con il prestigioso riconoscimento Bandiera Verde Eco Schools.

Le scuole dei due Comuni fin dal 2004, grazie al supporto delle Amministrazioni Comunali aderiscono al percorso Eco Schools insieme al Centro Educazione Ambientale Riviera del Beigua.

Nell’ultimo anno scolastico hanno lavorato al percorso le Scuole Primarie, in particolare le classi 5A e 5B della Scuola Primaria di Albissola Marina hanno sviluppato un percorso di conoscenza e valorizzazione dell’importanza del suolo, capendo la grande importanza del verde e di come esso migliori la nostra vita.

Le classi 4A e 4B della Scuola Primaria di Albissola Superiore hanno invece sviluppato un percorso di conoscenza e valorizzazione dell’ecosistema marino, capendo l’importanza della sua salvaguardia e la cura delle spiagge, con un comportamento che rispetti l’ambiente e che sia libero dalla plastica.

ALLERTA METEO SULLA LIGURIA DA STANOTTE

Nuova allerta meteo a partire da questa notte sulla Liguria centrale. Continua infatti la fase perturbata che sta caratterizzando i primi giorni dell’autunno dopo una prima metà del mese dal sapore estivo.

La scorsa notte un violento nubifragio si è abbattuto su Arenzano, causando alcuni allagamenti e chiusura di alcune strade per fortuna risolti in poco tempo.

Il bollettino di oggi dell’Arpal ha stabilito allerta meteo gialla nel settore B ovvero la costa tra Spotorno e Camogli, la Val Polcevera e la Val Bisagno e sul settore E ovvero le valli Scrivia, Trebbia e Aveto. Situazione tranquilla invece sui settori A (Ponente) e C (Valle Stura ed entroterra savonese) mentre è allerta arancione sul settore C, da Portofino alla Toscana compreso l’entroterra.

BOCCE, A VARAZZE IL TORNEO DI POULE A COPPIE

Ritornano a Varazze dopo il grande successo del torneo di Poule Regionale di Bocce Volo a Coppie, settimo Trofeo Vittorio Badano, i tornei di bocce.

A partire da lunedì presso i campi da gioco della Polisportiva San Nazario si terrà un altro appuntamento con la Poule a coppie, organizzata dalla locale Sezione Bocce della Polisportiva in collaborazione con la Federazione Italiana Bocce, Comitato Regionale della Liguria e Assessorato allo Sport del Comune di Varazze.

Il programma vedrà lunedì e martedì alle ore 20 e 30 due partite eliminatorie, mercoledì alla stessa ora i recuperi delle partite e i quarti di finale, giovedì sempre alla stessa ora le semifinali e la finale. In caso di pioggia le gare saranno recuperate nei prossimi giorni.

Alla coppia prima classificata andranno due cesti di prodotti alimentari, alla seconda anch’essa due cesti di prodotti alimentari mentre alle squadre dalla terza all’ottava classificata il rimborso spese.

SECONDA ONDATA DEL COVID, ALCUNI NUMERI, ATTENZIONE MA NON C’è PANICO

Da diversi giorni il tema del contagio da Covid è tornato nelle prime pagine dei giornali e tra le prime notizie dei telegiornali.

Com’è la situazione attuale? È davvero paragonabile a quella di marzo-aprile quando l’Italia e in generale tutta l’Europa venne travolta da una delle peggiori epidemie degli ultimi cent’anni, con livelli visti solamente durante l’epidemia dell’Asiatica del 1956-57?

I numeri ufficiali, reperibili dagli speciali fatti sui siti dei giornali nazionali, nonché dalle pagine ufficiali delle Regioni ci spiegano che ieri, nelle regioni del Nord Italia (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Emilia Romagna, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia) si sono registrati 768 casi su 62747 tamponi effettuati, pari all’1,22 % dei casi, di questi ben 460, ovvero quasi il 60%, derivano da “screening”, ovvero test fatti a campione su popolazione senza sintomi, quindi da considerarsi come asintomatici. Come più volte detto da virologi di fama internazionale anche gli asintomatici (conosciuti anche come “portatori sani”) possono infettare e contagiare.

Passando poi ad analizzare i numeri dei positivi, essi sono 22687, di questi 21586 (95,14%) sono in isolamento domiciliare, quindi in casa con pochi o nessun sintomo, 999 (4,40%) sono attualmente ricoverati in reparti non intensivi mentre 102 (0,45%) purtroppo si trovano in terapia intensiva. Nella giornata di ieri vi sono stati sei decessi.

Da due mesi si registra un aumento dei casi, che però non sta creando particolari pressioni sugli ospedali, due mesi fa, il 23 luglio i casi totali erano 10191, di cui 9724 (95,41%) in isolamento domiciliare, 426 (4,28%) ricoverati in reparti ordinari e 31 (0,30%) in terapia intensiva. Una crescita si ma in due mesi piuttosto contenuta. Molti meno però i tamponi effettuati, vi furono 217 casi su 40657 tamponi e non veniva ancora fatto lo screening. I decessi furono allora nove.

Diverso se prendiamo i dati del 23 maggio, allora i casi totali erano 44073, di cui 37226 (84,46%) in isolamento domiciliare, 6442 (14,61%) ricoverati in reparti ordinari e 405 (0,91%) in terapia intensiva. Ben centouno purtroppo quel giorno il numero di decessi complessivo nel Nord Italia.

Infine il 23 marzo, nel pieno del dramma dell’epidemia, quando i tamponi (appena 11945 in totale) venivano fatti quasi solo a persone sintomatiche, vi erano 39951 positivi totali, di questi appena poco più della metà era in isolamento domiciliare con pochi o niente sintomi (20673 pari al 51,4% dei casi), mentre il sovraccarico sugli ospedali era ai limiti, con 16922 (42,3%) pazienti ricoverati in reparti ordinari e addirittura 2356 (5,89%) in terapia intensiva. Spaventoso il numero dei decessi, furono 514 in tutto il Nord Italia.

In conclusione siamo si davanti ad aumento dei casi ma, come spiegano virologi affermati (e non medici improvvisati) la seconda ondata è molto diversa dalla prima, adesso si riescono ad individuare i casi deboli e asintomatici. Non dobbiamo certo abbassare la guardia ma, anzi, continuare a seguire alcune semplici regole quali indossare la mascherina negli ambienti chiusi (negozi, scuole, uffici, ecc…) e dove non si riesce a tenere il distanziamento sociale, lavarsi le mani e rispettare il distanziamento sociale. Continuare quindi a vivere la vita normale seguendo alcune piccole precauzioni senza farsi prendere dal panico.

PALLAVOLO ACQUI TERME : LA PREPARAZIONE PROCEDE BENE, DIVERSE DAGLI ALTRI ANNI

Al termine dell’allenamento congiunto in cui sabato 19 settembre le termali dell’Arredo Frigo Valnegri hanno testato la loro condizione fisica e hanno provato alcune azioni di gioco con le genovesi della Serteco Volley School, formazione di serie B2.

Coach Ivano Marenco, fa il punto sulle prime tre settimane di preparazione della sua squadra: “Quest’anno con la preparazione stiamo andando un filo più piano rispetto agli altri anni passati perché arriviamo da un lungo periodo di fermo. Abbiamo iniziato a giochicchiare questa settimana. Sto cercando un modello di gioco adatto a questa squadra che, secondo me, è diversa per abilità ed attitudini da quelle che ho avuto negli ultimi anni. Siamo più abili in certi fondamentali e, non meno abili ma diversi in altri,  quindi dobbiamo capire come giocare. Nell’allenamento congiunto contro Serteco ho visto bene le ragazze ed hanno fatto quello che dovevano fare, confrontandosi anche con altre giocatrici”.


Sabato prossimo ad allenarsi assieme alla squadra acquese che disputerà il prossimo campionato di serie B1, a Mombarone, saranno le savonesi della Pallavolo Carcare, anche esse di serie B2. Come per la volta scorsa, nel rispetto dei protocolli federali vigenti, non sarà ammessa la presenza di spettatori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: