IL 18 MARZO DI QUARANT’ANNI FA LA SCIENZA ARRIVO’ PER LA PRIMA VOLTA IN TELEVISIONE

Il 18 marzo di quarant’anni fa sui teleschermi della televisione italiana andò in onda un programma, all’inizio un po’ in sordina, destinato a rivoluzionare la storia della televisione. In prima serata, alle ore 21 e 30 venne trasmessa infatti la prima puntata di “Quark”, sulla Rete 1 (così si chiamava allora Rai 1) con il sottotitolo “Viaggio nel mondo della scienza”.

A condurre il programma, della durata di appena tre quarti d’ora, appena dopo una puntata della celebre telenovela “Dallas”, era un volto noto ai telespettatori, Piero Angela, da diversi anni conduttore prima del telegiornale nazionale e poi, a partire dal 1976, del Tg2.

Per la prima volta la scienza, spiegata con parole comprensibili a tutti, era entrata direttamente nelle case delle persone, la stessa Rai, come ha più volte ricordato Piero Angela in più interviste, non credeva molto al progetto, giudicando l’argomento scienza poco adatto alla tv e troppo difficile.

Il riscontro da parte degli spettatori invece fu molto diverso, il programma ebbe un successo tale e tanto che venne confermato per le stagioni successive, sempre nel formato dei tre quarti d’ora. Il nome “Quark” venne scelto da Piero Angela e dagli autori della trasmissione in quanto i quarks sono gli elementi più piccoli della materia conosciuti fino ad oggi, anche la sigla, l’Aria sulla quarta corda, divenne un elemento inconfondibile, al punto che oggi la associamo sicuramente di più alla sigla di Quark che al suo compositore Johann Sebastian Bach.

Il formato andò avanti fino al 1994 quando si trasformò in “Superquark”, ampliando gli argomenti, spaziando dai documentari naturalistici alla scienza, fino alla storia e alla tecnologia, diventando un appuntamento fisso nei palinsesti estivi della Rai.

Quark è indubbiamente il padre di tutti i numerosi programmi di divulgazione scientifica trasmessi oggi in televisione, da Geo e Ulisse della Rai, a Freedom di Mediaset e Eden de La7 e molti altri, tutti nascono dalla geniale intuizione di Piero Angela e dei suoi collaboratori di quarant’anni fa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: