CIA AGRICOLTORI CHIEDE POLITICHE DI RILANCIO PER LA CARNE DI RAZZA PIEMONTESE

Si è svolto ieri l’incontro organizzato da Cia Torino nella sede regionale dell’organizzazione agricola dopo le richieste giunte dai soci Cia allevatori della Razza Piemontese iscritti ai sistemi di selezione Anaborapi e di promozione Colavi.

Il territorio alessandrino era rappresentato dal presidente nonché allevatore Gian Piero Ameglio , dal direttore Paolo Viarenghi e dal presidente regionale Gabriele Carenini.

Gli allevatori sono preoccupati dalla crisi del settore, che ha comportato un abbassamento dei prezzi di circa il 25 per cento per quanto riguarda i bovini maschi. La causa è dovuta al mercato inflazionato e alle importazioni di carne, specialmente dai paesi extraeuropei.

Gian Piero Ameglio ha spiegato: “Il malcontento dovuto dal calo dei prezzi dei capi maschi unito all’aumento del prezzo dei cereali porta gli allevatori a fare molta fatica per realizzare il reddito. Gli allevatori sono preoccupati e chiedono maggiori azioni di promozione al consorzio Coalvi. Bisognerebbe rivedere anche il sistema di tracciabilità dei prodotti. Come Cia ci impegniamo a suggerire strategie di comunicazione e, appena possibile, organizzeremo un evento pubblico assembleare per un confronto tra gli allevatori e auspichiamo una migliore gestione del sistema, riconoscendone la sua importanza, sia dal punto di vista della rappresentanza, sia per le azioni intraprese per valorizzare il lavoro degli allevatori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: