“IL POEMA DEI SALVATI”, IL TEATRO BALBO DI CANELLI PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Il Teatro degli Acerbi prosegue con l’iniziativa “Balbo onLive” una serie di spettacoli online del Teatro Balbo di Canelli, con il sostegno del Comune di Canelli, della Fondazione CRAsti e CRT, di Bosca Spumanti, Arol SpA e Fimer Srl con la sponsorizzazione di Enos Srl, Banca di Asti, Cavagnino & Gatti SpA, DRC Costruzione Generali Srl e Punto Bere Srl.

Il 27 gennaio come è noto si commemora il Giorno della Memoria, data della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz. Proprio mercoledì 27 alle ore 21 il Teatro degli Acerbi realizzerà e trasmetterà sulla propria pagina Facebook e sul canale YouTube un filmato realizzato dal Teatro Balbo di Canelli, con la partecipazione dell’Associazione Memoria Viva e dell’Istituto Storico della Resistenza di Asti (ISRAT), con il patrocinio del Comune di Canelli.

Il filmato si intitola “Il Poema dei Salvati, storie di accoglienza nel canellese”, grazie all’aiuto dell’ISRAT verrà ricostruito l’episodio storico dell’internamento avvenuto nel 1941 di migliaia di ebrei croati che si consegnarono all’Esercito Italiano per sfuggire alle persecuzioni degli Ustascia, i collaborazionisti filonazisti della Iugoslavia di Ante Pavelic.

Nel corso degli anni sono state raccolte delle testimonianze di membri delle famiglie che ospitarono gli ebrei croati. Le testimonianze dei canellesi hanno ravviato un ricordo di un fatto molto importante che stava rischiando di andare perso nelle nostre comunità.

Le storie di accoglienza e di persone salvate non si concludono con la vicenda degli ebrei croati, sarà infatti ricordata la storia di alcuni Giusti tra le Nazioni che nell’Astigiano hanno accolto e custodito intere famiglie di ebrei italiani, salvandoli dalle deportazioni.

Lo spettacolo vedrà gli interventi di Nicoletta Fasano dell’ISRAT, del Sindaco di Canelli, Paolo Lanzavecchia e le letture degli attori del Teatro degli Acerbi.

Lo spettacolo è il rinnovo dell’impegno, dell’attenzione, della collaborazione e della condivisione per il Giorno della Memoria, molto sentito nel canellese e nel territorio astigiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: