IN DIVERSI COMUNI IL DIVIETO DEI BOTTI DI CAPODANNO

Sono numerosi i comuni sul territorio, tra cui anche il Comune di Genova, che hanno approvato il divieto dell’utilizzo dei botti, petardi e fuochi d’artificio per festeggiare il nuovo anno.

Le ordinanze comunali sono volte a tutelare per primi gli animali, i nostri amici a quattro zampe sono infatti particolarmente sensibili ai rumori intensi, in alcuni casi i danni sono anche molto gravi, per gli uccelli i botti portano spaventi tali da indurli a fuggire e volare per chilometri nel buio, andando spesso a morire sfracellati su muri e cavi elettrici. Per i cani e gatti il rumore dei botti crea un forte stress, che spesso li porta a scappare da giardini e recinti.

Se amate la natura quindi festeggiate il nuovo anno con un salutare botto… di una bottiglia di Champagne risparmiando i nostri amici animali.

Il divieto dei botti riguarda anche la salute delle persone, purtroppo, ogni Capodanno, si legge di numerose persone che si devono recare d’urgenza ai Pronto Soccorso a causa di ferite dovute allo scoppio di botti e petardi, in alcuni casi, specialmente di bambini e ragazzini, le ferite hanno causato menomazioni non operabili, con persone che hanno perso per sempre l’utilizzo di mani e braccia.

Le sanzioni, nei comuni che hanno approvato ordinanze anti botti vanno dai 100 ai 500 Euro oltre, ovviamente, al sequestro del materiale pirotecnico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: