IL 1° DICEMBRE E’ LA GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA CONTRO L’AIDS

Ricorre oggi, in tutto il mondo, la Giornata per la lotta all’Aids, la giornata del 1°dicembre venne istituita per la prima volta nel 1988 dalle Nazioni Unite, per combattere questa tremenda malattia che dal 1981, anno in cui venne ufficialmente scoperta, ma in realtà sembra circolasse già da diversi anni, al 2017, dato più recente, ha comportato la morte di almeno 32 milioni di persone, di cui numerosissimi bambini.

Ancora oggi l’Aids è la principale causa di morte in diversi paesi del mondo, in particolare in Africa, dove rappresenta una realtà drammatica. Nel piccolo Lesotho, di poco più di due milioni di abitanti, dove l’incidenza dell’Hiv è la più alta del mondo dall’inizio dell’anno ci sono stati oltre novemila decessi dovuti a questa malattia, nel vicino Mozambico a fronte di 29 milioni di abitanti sono già più di cinquantaseimila le vittime dovute all’Aids. Secondo il rapporto delle Nazioni Unite lo scorso anno nel mondo ogni giorno ci sono trecentoventi vittime tra bambini e adolescenti a causa dell’Aids, una media di tredici ogni ora.

Nel corso degli anni abbiamo quasi dimenticato l’Aids, diventato ormai una malattia endemica, in Europa per fortuna le cose vanno meglio, l’età media dei casi di sieropositività nel corso degli anni si è alzata, mentre il numero di casi e decessi dal 2003 ad oggi è progressivamente diminuito, questo però non è una scusa per far perdere l’attenzione verso questa terribile malattia, ricordando che oltre l’ottanta percento dei casi di Aids deriva da rapporti sessuali non protetti, sia etero che omo, e non più dall’utilizzo di siringhe tra i tossicodipendenti come accadeva negli anni Ottanta e Novanta e che negli ultimi anni si è registrato, anche in Italia, un aumento dei casi tra i ragazzi sotto i venticinque anni di età.

La Liguria è la prima regione in Italia ad aver introdotto il test gratuito per la sieropositività per tutte le persone ricoverate in ospedale dai 18 ai 65 anni, il test inoltre si può fare gratuitamente e in forma anonima in tutti gli ambulatori e i presidi sanitari.

Simbolo della Giornata mondiale per la lotta all’Aids è il nastro rosso, creazione di Paul Jabara, cantautore e paroliere statunitense morto per questa terribile malattia nel 1992 a soli quarantaquattro anni di età. Il nastro rosso, per parole della stessa Red Ribbon Foundation, è “il simbolo mondiale della solidarietà agli HIV-positivi e ai malati di AIDS, e unisce le persone nella comune lotta contro questa malattia”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: