ENRICO TRUCCO (SANT’OLCESE), UNA FOLLIA LA LIQUIDAZIONE DEL CONSORZIO DI VILLA SERRA

Accolta con stupore dal Comune di Sant’Olcese la decisione, presa dal Comune di Genova senza nemmeno consultare gli enti omologhi, della chiusura del Consorzio di Villa Serra. Abbiamo intervistato l’assessore Enrico Trucco che ci ha parlato dell’amarezza con cui è stata ricevuta la notizia.

“Una follia, non riesco a definire altrimenti la scelta presa dal Comune di Genova, non ne capiamo il motivo, perché liquidare questo ente?” esordisce Trucco “il Consorzio di Villa Serra è stato creato nel 1982 fra il Comune di Genova, il Comune di Sant’Olcese ed il Comune di Serra Riccò, come è ovvio, per consistenza numerica e bilancio, Genova detiene la quota maggiore, possiamo definirlo come l’azionista di maggioranza – prosegue Enrico Trucco – di punto in bianco il Comune di Genova ha deciso di chiudere tutto senza preavviso per trasformare il Consorzio in una gestione privata, affidandone l’intero patrimonio immobiliare ai privati”.

Il Consorzio è stato il protagonista della rinascita di Villa Serra, da area abbandonata a parco per eccellenza dei genovesi, al punto di essere votato, qualche anno fa, come il parco pubblico più bello d’Italia da una prestigiosa rivista, ma non solo come ci spiega l’assessore Trucco “in questi anni Villa Serra, proprio tramite il Consorzio, ha organizzato una serie di eventi importanti, alcuni di essi di rilevanza nazionale, dagli eventi sportivi con il nordic climbing fino alla Fiera del Cioccolato che ogni anno attira tantissimi visitatori, ora la decisione di liquidare tutto e dare in mano ai privati”.

I rapporti tra il Comune di Genova e il Consorzio negli ultimi tempi sono diventati sempre più turbolenti, iniziando dalla presidenza, dapprima aveva appoggiato la scelta del Comune di Sant’Olcese di affidare l’incarico, svolto oltretutto a titolo gratuito, a Giulio Torti, per molto tempo Sindaco di Sant’Olcese per poi revocarlo ed affidarlo a Pietro Varosio, che non è espressione del territorio ma bensì della politica.

Domandiamo a Trucco se ci sia la politica dietro a queste decisioni “non voglio pensare male ma a questo punto mi viene da dire si, anzi, è abbastanza evidente che la decisione di Genova sia stata fatta in un momento in cui a Sant’Olcese siamo tra virgolette deboli, in quanto dopo l’elezione del Sindaco Armando Sanna in Consiglio Regionale il Comune è gestito dal Vicesindaco che farà le funzioni per alcuni mesi fino alle elezioni anticipate del prossimo anno, questo è un colpo basso”.

Per Sant’Olcese Villa Serra e il suo Consorzio rappresentano una realtà importante “Villa Serra è diventato il simbolo del nostro Comune – spiega Trucco – ne riceviamo onori ma anche e soprattutto lavori, in quanto ci occupiamo della sua manutenzione, che come chiunque può vedere è ottima. Ora questa decisione di sciogliere il Consorzio ed affidare il tutto a privati ci lascia di stucco”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: