MANUELA BRUZZONE PROMUOVE IL TORRIGLIA

Incontrare Manuela Bruzzone, presidente della Polisportiva Torriglia 1977, è sempre un piacere; in carica da due anni, la Bruzzone hà sempre avuto le idee chiare e non si è mai tirata indietro nelle difficoltà; a sette giorni dal debutto in coppa Liguria e a quasi un mese dal campionato il presidente dei biancoblu’ fa il bilancio della campagna estiva: “ Io sono molto soddisfatta del mercato, sono arrivati giocatori validi e volenterosi, penso ad esempio a Mangiatordi e a Stefanati, due giocatori di livello; a mio avviso abbiamo una rosa con un buon livello tecnico e possiamo fare un buon campionato di prima categoria”.

  • “ Per un buon campionato intende forse dire che avete mire da play-off?”

“ Innanzitutto il primo step è raggiungere la salvezza nel tempo piu’ rapido possibile, se poi ci fosse l’opportunità perché non tentare il colpo grosso, anche se l’obiettivo piu’ giusto ora è quello di arrivare a metà classifica”.

  • “Fabian Lamuedra, il neo tecnico, potrebbe rientrare in un progetto a lungo termine?”.

“ Guardi, le confesso una cosa; essendo appassionata di calcio inglese hò sempre in mente il Manchester United e il rapporto con mister Ferguson; il paragone potrebbe forse essere troppo forte però il Torriglia, indipendentemente dai risultati, lascia sempre la porta aperta, mister Lamuedra è un tecnico molto valido, sa capire i giocatori e sa leggere le partite in chiave tattica, se potessimo aprire un ciclo con lui sarebbe molto bello; Torriglia è una piazza importante e merita una categoria importante, anzi, le dirò di piu’”.

  • “Ovvero?”.

“ Ricopro il ruolo di presidente da due anni, quello che mi rende piu’ orgogliosa è provare gioia nel vedere la soddisfazione nei ragazzi; il Torriglia punta a far divertire i propri giovani, siamo come una grande famiglia, qui da noi i giocatori sono valorizzati e non sono semplicemente dei numeri; le mie aspettative sono quelle di far vivere questa Polisportiva e di raggiungere sempre obiettivi migliori”.

  • “ Cosa pensa se le dico 2022?”

“ Tra due anni festeggeremo il quarantacinquesimo anno della nascita, tra di noi ci sono ancora i fondatori, vorremmo festeggiarlo restando ancora in prima categoria per poi regalare ai nostri tifosi il salto in Promozione”.

  • “ Un aggettivo per il Torriglia 2020/21?”

“ Direi caparbio, mai arrendevole”.

  • “ Come lei presidente..”

“ Certo, io le difficoltà le affronto”

  • “Una promessa ai tifosi ?”

“Ai tifosi dico: veniteci a seguire, hò l’impressione che faremo qualcosa di importante..”

BRUZZONE E LA COPPA: “ VOGLIAMO PASSARE”

Il sorteggio di coppa Liguria mette di fronte ai biancocelesti di mister Lamuedra, nel gruppo dodici, la neopromossa Apparizione e il S. Desiderio; Manuela Bruzzone sulla coppa è chiara: “ Noi del Torriglia la coppa Liguria non la vogliamo snobbare, anzi, l’intenzione è quella di passare il turno, ci stiamo allenando intensamente per arrivare al debutto stagionale (20 settembre) e sono sicura che se giocheremo con la grinta che infonde mister Lamuedra vinceremo entrambe le sfide”.

Ecco la rosa della Polisportiva Torriglia 1977.

Portieri: Bianchi, Meneghello

Difensori: Mauri, Stefanati, Avanzino, Tola, Carosio, Maiani, Verde, Ferrera.

Centrocampisti: Bassirou, Nitu, Nanio, Pittaluga, Tartaglia, Mozzone, Mangiatordi

Attaccanti: Barbieri, Puggioni, Caietta, Lamuedra, Dascanio, Badamassi, Ercolani.

L’EDITORIALE: TRA CANESTRELLI E TANGO

di Mario Bertuccio

Cari lettori, cosa vi siete persi se non avete mai assaggiato un canestrello di Torriglia…

Senza citare pasticcerie varie del posto vi dico subito che le varietà non mancano; canestrelli classici, al cacao, integrali, canestrelli ricoperti col cioccolato bianco, con quello nero, al castagno; solo a pensarci ingrasso di un chilo, ma da quest’anno, oltre ai canestrelli, sempre di moda in ogni stagione, c’è un’altra specialità qui a Torriglia; non è da mangiare, o per lo meno, la si potrà mangiare con gli occhi.

Il tango di mister Lamuedra hà qualcosa di affasciante, come una giovane donna, seducente, che sa di piacere e incanta la platea.

Il Torriglia 2020/21 è la fusione tra canestrelli, sublimi al palato, e il tango, passionale e vincente; si può aprire un ciclo a patto che tutto il paese si stringa attorno alla sua squadra, le stia vicino; tra due anni c’è una ricorrenza storica da festeggiare, vorremmo vedere ancora sulla panchina biancoceleste il tecnico italo-argentino; i canestrelli hanno fatto la storia dolciaria di Torriglia, il buon Lamuedra potrebbe fare quella calcistica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: