INIZIA LA STAGIONE DEI FUNGHI, ATTENZIONE A QUELLI TOSSICI

La stagione dei funghi è appena iniziata ma si stanno verificando purtroppo già dei casi di intossicazione da parte di fungaioli inesperti.

Ogni anno qualche centinaio di persone deve ricorrere alle cure a causa del consumo di funghi non commestibili o tossici, ma anche per intolleranze personali oppure perché il cattivo stato di conservazione dei funghi, spesso non processati.

Riguardo alle diverse specie quelle maggiormente responsabili delle intossicazioni sono l’Entoloma sinuatum lividum e l’Ompatholus olearius, specie facilmente scambiabili con dei funghi commestibili, responsabili di gastroenteriti a volte anche di grave entità, il secondo è molto simile al Cantharellus cibarius, meglio noto come Galletto o Finferlo, tra i funghi più consumati e raccolti.

Dalle Asl territoriali spiegano che ogni anno molte persone consumano i funghi con leggerezza senza informarsi prima sulla pericolosità, scambiando specie tossiche per commestibili. Il consiglio quindi è di far certificare prima i funghi agli ispettori micologici che sono presenti in maniera capillare in tutte le Asl del territorio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: