VALLE PROMUOVE IL MIGNANEGO, INTERVISTA CON IL PRESIDENTE

Alessandro Valle non è un presidente come gli altri, vive il sabato calcistico con emozione pura e crede nella nuova stagione che attende il Mignanego:” Dopo tanto tempo dove siamo stati fermi tornare ad assaporare il calcio per me è importantissimo, comunque noi siamo pronti”.

Ma quali sono gli obiettivi del Mignanego targato Vacca?; per Alessandro Valle prima bisogna mettere del fieno in cascina per mantenere la categoria, poi, se si può, cercare di inserirsi tra le candidate al salto di categoria:” La salvezza innanzitutto, commenta, poi è ovvio, cercare di arrivare tra le top-five e ottenere così i play-off; una cosa posso dire con certezza ai nostri tifosi, vedranno un Mignanego nuovo, rispetto alla scorsa stagione sono rimasti otto giocatori, tutto il resto è frutto del mercato”.

  • “Presidente, quale è stato il reparto dove siete dovuti intervenire per un maggior rafforzamento?”

“ Abbiamo cercato di fare un mercato giusto e oculato, tutti i reparti hanno subito delle modifiche; sono arrivati sia giocatori d’esperienza, anche di categorie superiori ma anche tanti giovani, abbiamo così creato un mix che può solo fare bene; sono poi contento di ritrovare come mister Mauro Vacca, un tecnico preparato che conosce molto bene il calcio, anni fa ci portò in prima categoria”.

  • “Quindi presidente si può parlare di un progetto che possa portare il Mignanego nel campionato di Promozione?”

“ Io penso proprio di si; avevamo già fatto il campionato di Promozione ma non avevamo esperienza, ora invece siamo piu’ calibrati; mi piace l’idea di un “progetto Mignanego”, credo che nel giro di cinque anni possa benissimo realizzarsi, se poi arriva prima tanto meglio; vorrei anche sottolineare che c’è anche la collaborazione, e questo da un po’ di tempo, con la società Fulgor di Pontedecimo, è lì che cresceranno i giocatori che un giorno vestiranno la maglia del Mignanego; duecentocinquanta giovani, dai primi calci fino agli Allievi, un bel bacino di cui ne siamo orgogliosi”.

Sabato 12 settembre il Mignanego giocherà la sua prima gara ufficiale della stagione 2020/21; nel girone di coppa Liguria è stato inserito nel gruppo 8 insieme a Nuova Oregina e San Quirico Burlando, e sarà proprio quest’ultimo ad affrontare i tigrotti sul sintetico del “Negrotto” di Serra Riccò, nuova “casa” dei bianco-azzurri (inizio ore 18); Valle chiede già da subito la massima concentrazione:” Io la coppa non la snobbo, abbiamo il San Quirico in casa ed è la gara che probabilmente deciderà chi andrà avanti, vogliamo partire bene, sarebbe una bella iniezione di morale”.

Ecco l’organigramma societario del Mignanego 2020/21: Alessandro Valle presidente, Roberto Tornielli vicepresidente, Mauro Vacca tecnico, Maurizio Devenuto 2° tecnico, Eddy Viterlitti direttore sportivo, Mauro Pedemonte direttore generale, Mattia Bernardeschi team manager, Simone Rossi segretario del club, Alfio Tibaldi, Enzo Coletta collaboratori, Patrizia Piantato massaggiatore, Diego Panetta cassiere/tesoriere, Luca Cambiaso magazziniere, Ketty Anale gestore dei campi.

L’EDITORIALE: L’UOMO CHE SUSSURRA AI TIGROTTI

di Mario Bertuccio

Alessandro Valle mi ricorda un po’ i presidenti di calcio stile anni ottanta; tanta passione, la trepidazione durante la settimana che precede la partita, la voglia di vedere la propria squadra ben figurare; prendere le redini di una squadra di un paese di poco piu’ di 3500 anime e averlo portato nel campionato di Promozione, seppur con una breve durata, è già da statua in piazza; ma Alessandro Valle, l’uomo che sussurra ai tigrotti, chiede un qualcosa di sorprendente; Mignanego (inteso come paese) ed il Mignanego devono cominciare a pensare a lungo termine; il progetto che si è creato quest’estate è ambizioso ma se si realizza vorrà dire che la dirigenza hà visto bene.

La base per un futuro da protagonista poi è nei duecento giovani impegnati nella Fulgor di Pontedecimo, una collaborazione che traccia la rotta verso nuovi talenti che verranno scoperti anno dopo anno, per adesso Valle si gode una prima squadra fatta da giovani e veterani di categorie superiori, mica male come inizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: