Il progetto “Orto in Condotta” di Slow Food ha vinto il Premio della Settimana Europea

Il prestigioso riconoscimento Premio della Settimana Europea è andato a Slow Food per il suo progetto, lanciato lo scorso autunno, Orti in Condotta.

Il premio certifica le azioni più importanti messe in atto durante l’anno 2019 per la riduzione dell’impatto dei rifiuti, mettendo in luce i soggetti che si sono distinti contro lo spreco. Il premio è stato consegnato nel corso della cerimonia organizzata dal Comitato delle Regioni dell’Unione Europea, Slow Food ha battuto un progetto spagnolo e uno olandese vincendo il premio nella categoria istituti scolastici.

Slow Food ha partecipato candidando la Festa dell’Orto in Condotta, evento a cui hanno preso parte ben ventunomila studenti delle scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie di tutta Italia.

«Questo riconoscimento certifica il lavoro fatto da Slow Food negli anni e ci sprona a dare ancora di più» commenta Annalisa D’Onorio, coordinatrice del progetto Orto in Condotta, ricordando come si tratti di un impegno che prosegue ininterrottamente dal 2004. «È un premio alla nostra rete e lo dedichiamo ai volontari di Slow Food che lavorano al progetto durante tutto l’anno, anche d’estate per tenere vivo l’orto e renderlo pronto al momento del ritorno in aula, ai produttori che contribuiscono con le loro competenze e le loro testimonianze, ai cuochi che mettono a disposizione le proprie doti, agli insegnanti che progettano le attività educative, e naturalmente ai ragazzi e alle loro famiglie – prosegue D’Onorio – Fanno tutti parte di quella che amiamo chiamare ‘comunità dell’apprendimento’, cioè un grande gruppo di persone che a vario titolo fanno sì che gli Orti in Condotta siano un vero e proprio laboratorio dove vivere in prima persona e imparare la responsabilità verso l’ambiente che tocca ognuno di noi, a qualsiasi età».

Sono stati 16500 i soggetti che hanno partecipato in tutta Europa al Premio, suddivisi in cinque categorie a dimostrazione della grande importanza che il riciclo dei rifiuti riveste per l’ambiente.

La Giornata dell’Orto in Condotta viene tenuta da Slow Food ogni 11 novembre, in concomitanza con San Martino, data che nel calendario agricolo tradizionale rappresenta la messa a riposo dei campi prima dell’avvento dell’inverno. La scorsa edizione ha visto inoltre il finanziamento del Ministero del Lavoro nell’ambito del progetto Slow Food in Azione ed ha individuato dieci azioni amiche del clima legate al cibo e all’orto, con piccole accortezze da sperimentare nel corso di una settimana a scuola attraverso le attività didattiche e il gioco nella speranza che diventino una pratica quotidiana. Negli insegnamenti si possono ricordare come produrre meno rifiuti, come non sprecare il cibo, come non dimenticarsi degli avanzi del giorno prima e utilizzare materiali rinnovabili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: