Albicocche, rischio boom dei prezzi nel pieno della stagione

Una situazione paradossale riguarda il prezzo delle albicocche, come denuncia Slow Food. La regola normalmente vuole che i prodotti seguano l’andamento stagionale, ma in questo caso abbiamo delle sorprese.

Attualmente le albicocche, ancora delle primizie, arrivano dal Centro-Sud, in particolare Puglia e Campania, il prezzo è relativamente contenuto, dai 2,5 ai 3,5 Euro al chilo. Verso la metà di giugno, nel pieno del periodo di maturazione, paradossalmente il prezzo delle albicocche salirà, al contrario di quanto normalmente avviene.

Il motivo è da ricercarsi nell’Emilia Romagna, la regione che fornisce il maggior numero di albicocche in Italia, le condizioni atmosferiche sulla Pianura Padana sono state anomale ed hanno pregiudicato fioritura e legatura, con un raccolto previsto abbastanza misero. Se ci sarà scarsità di prodotto, il Sud mollerà, il Centro non sarà pronto ed i prezzi saliranno.

Per quanto riguarda invece le ciliegie sembra che terranno il prezzo fino alla fine del loro periodo naturale (inizio luglio), quest’anno infatti la temuta concorrenza della Spagna, che produce ciliegie a tonnellate per l’esportazione sembra fuori gioco.

Tra i presidi Slow Food delle albicocche vanno segnalati quelli di Scilato, vicino a Palermo e quello di Valleggia di Quiliano nei pressi di Savona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: