“Il ragno e la farfalla”, una fiaba per la Convenzione dei diritti dell’infanzia

Oggi 27 maggio si celebra la ricorrenza dell’approvazione della legge di ratifica della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il comitato Unicef della Liguria, dopo un incontro nell’Aula del Consiglio Regionale, aveva organizzato per la giornata di oggi un appuntamento sul Monte di Portofino, evento che, per i noti motivi dovuti al contenimento, non si potrà svolgere.

Tuttavia l’evento viene celebrato ugualmente in forma virtuale. Per l’occasione gli ospiti anziani dell’Anffas Villa Gimelli di Rapallo hanno preparato una fiaba, dal titolo “Il ragno e la farfalla” come dono per tutti i bambini.

La fiaba, nata dall’idea dell’assessore del Comune di Santa Margherita Ligure, Beatrice Tassara e dei Servizi Bibliotecari, avrebbe dovuto diventare un libro edito dal Comune stesso, purtroppo l’emergenza in corso non ha reso possibile portare a termine il progetto editoriale, ma solo per il momento.

In attesa ecco la fiaba ed i bozzetti realizzati dall’illustratrice Fiammetta Capitelli in attesa della stampa del libro.

IL RAGNO E LA FARFALLA

C’era una volta un pezzo di cioccolato,

un bambino lo comprò e lo mangiò tutto.

Il giorno dopo gli venne un gran mal di pancia

e si coprì di bolle rosse.

La mamma lo sgridò e gli disse:

Non dovevi mangiare tutta la cioccolata …

Adesso il mal di pancia te lo tieni!”

In realtà in una delle scarpe che il bambino lasciava – la sera – sotto

il lavandino del bagno, abitava un ragno …

E il ragno gli aveva punto un piede.

Era il morso del ragno, non il cioccolato, la causa delle bolle e del mal di pancia!

Certe volte le cose non sono quelle che sembrano …

La fata Luccichina, che ama la verità e i brillantini, guarì il bambino,

andò a scovare il ragno e lo fece vedere alla mamma.

Poi lo portò fuori, nel giardino.

Perché non facesse più male lo trasformò in una

farfalla bellissima con il compito di sfiorare e consolare chi è triste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: