Il 20 maggio del 1945 nacque lo scoutismo a Varazze

C’erano ancora le macerie dell’ultimo, terribile bombardamento aereo del 13 giugno 1944, spostate ai lati di via S. Francesco d’Assisi, a Varazze, quando sfilò il primo drappello Scout per le vie della città.

Ancora con divise di fortuna, ma con l’entusiasmo dei neofiti, che l’Ing. Carlo Nocelli, il fondatore (insieme al Sacerdote don Gastone Baldan e un vecchio scout Genovese, Luigi Pasteris seppe suscitare nel mondo dell’Oratorio Salesiano (dove studiò Mario Mazza, fondatore dello Scoutismo in Italia) e in quello del Collegio “San Giovanni Bosco”, di cui era insegnante di matematica e disegno, 75 anni or sono, il 20 di maggio del 1945, ebbe così inizio l’ASCI, (Associazione Scout Cattolici Italiani), oggi AGESCI (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani), che portò una ventata di ritrovata primavera in tanti giovani, dopo il buio della guerra, traendoli dai pericoli di facili sbandamenti in una società ancora allo sbando.

Lo spirito di Don Bosco, per formare buoni cristiani e ottimi cittadini, si inserì profondamente in quei ragazzi, in un crescendo di adesioni che oggi comprende anche “l’altra metà del cielo“, in un amalgamato gruppo al vertice delle associazioni di impegno civico ed educativo della città.

Il movimento scoutistico italiano era stato soppresso dal regime fascista, ma “Le aquile solitarie” (come da un recente film), continuarono a volare in diverse e anche pericolose situazioni, tenendo stretto nel cuore quella loro “Promessa” che fu rilanciata il 12 dicembre 1945 (madrina la sig.ra Mirella Villa Giordano), data emblematica per gli Scout di Varazze, che si propongono di festeggiare lo stesso giorno di questo tribolato 2020.

L’ing. Carlo Nocelli, indimenticabile educatore e protagonista della società varazzina (molte le sue iniziative nel campo caritativo e culturale (è stato anche cofondatore dell’Associazione U Campanin Russu), ha lasciato di se una profonda lezione di cristianesimo attivo ed impegnato, eredità che oggi viene portata avanti da uno staff che ne segue con successo le tracce.

(Testo e immagini di Mario Traversi)

Primi-scout-a-Varazze.1945

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: