Magazine cucina – risotto con crema d’asparagi e Robiola di Roccaverano

Per la ricetta della sera un piatto gustoso e ricco che unisce l’ortaggio simbolo della primavera a un nostro formaggio del cuore

Una ricetta fortemente stagionale, utilizzando gli asparagi di Fubine, nota enclave dell’asparago saraceno e la Robiola di Roccaverano, il formaggio di capra dell’Alta Langa Astigiana il cui Consorzio, nei giorni scorsi, ha lanciato un appello perché i produttori privati dei mercati ambulanti, sono in serie difficoltà a vendere un prodotto che in questo periodo raggiunge il massimo della sua qualità. Approfittiamo quindi di questa ricetta molto ghiotta per rilanciare il nostro appello che trovate qui (LINK).
L’abbinamento perfetto con questo piatto è con il
Gavi, in questo caso l’Etichetta nera, di cui abbiamo assaggiato il 2019 (anche se il 2016 sarebbe perfetto con la cremosità della Robiola che, se fresca, ha ancora elemento di freschezza e acidità.

Risotto con crema di asparagi e robiola di Roccaverano 

Ingredienti per 3 persone
250 g di riso Carnaroli
400 g di asparagi di Fubine
1 scalogno (o cipolla)
1 tazzina di vino bianco
100 g di robiola di Roccaverano
1 l di brodo vegetale
formaggio grattugiato q.b
sale q.b

Preparazione
– Lavate e pulite gli asparagi, privandoli della parte più legnosa del gambo.
– In una pentola capiente, fate bollire il brodo vegetale e mettete a lessare gli asparagi per almeno 10 minuti.
– Una volta pronti, togliete gli asparagi e tenete da parte il brodo, che riutilizzerete per la cottura del risotto.
– Tagliate le punte degli asparagi e mettetele da parte.
– Riducete quindi i gambi in piccoli pezzi e trasferiteli in un mixer con un cucchiaio di brodo.
– Azionate il mixer finché non otterrete una crema (non troppo liquida).
– A questo punto dedicatevi al risotto. In una pentola fate soffriggere lo scalogno con un filo d’olio. Quando sarà imbiondito, versate il riso e lasciatelo tostare per circa un minuto.
– Quando i chicchi saranno pressoché trasparenti, sfumate con una tazzina di vino bianco e mescolate.
– Versate il brodo fino a coprire totalmente il riso, mescolate e lasciate cuocere fino a che il brodo non sarà completamente assorbito. Continuate a versare il brodo fino al termine della cottura.

Un paio di minuti prima di spegnere il fuoco, unite al risotto la crema di asparagi e due cucchiai abbondanti di formaggio grattugiato. Mescolate.
– Spegnete il fuoco, unite la robiola di Roccaverano e mantecate finché il formaggio non si sarà sciolto.
– Lasciate riposare un paio di minuti e servite, utilizzando a completamento di ogni piatto le punte degli asparagi precedentemente tenute da parte.

foto8-apertura

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: