I prezzi di frutta e verdura segnano aumenti da record

Prezzi della frutta e della verdura da record da quando è iniziata l’emergenza Covid. Coldiretti denuncia che, nel mese di marzo, la frutta e la verdura hanno registrato un incremento medio del 3,7% a fronte di un tasso di inflazione annuale che rimane stabile attorno all’1%.

Coldiretti fa presente che si tratta di un pericoloso segnale di allarme sullo sconvolgimento in atto dei prezzi di frutta e verdura, che risente decisamente della difficoltà di esportazioni e della chiusura di mense e ristoranti.

Tra i maggiori aumenti si segnalano quelli delle carote, dei broccoli e delle zucchine, seguite dalle arance.

Un’altra difficoltà è data dalla mancanza di lavoratori stagionali in agricoltura, con l’interruzione dei flussi di manodopera.

Coldiretti chiede che siano semplificati i voucher favorendo i molti lavoratori che si trovano attualmente in cassaintegrazione che potrebbero trovare un’occasione per il proprio reddito proprio con il lavoro in agricoltura per questo periodo di difficoltà.

fruttaeverdura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.