Anche per lo sport rispettare il decreto ministeriale

Lo sport, di norma chiamato a unire le persone, oggi ha il compito prioritario di preservarne la salute”
Sino al 3 aprile rispettiamo il decreto ministeriale

Per fronteggiare l’emergenza coronavirus il governo estende a tutta l’Italia le restrizioni per le zone rosse. Sport compreso. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “Tutta Italia sarà zona protetta. E non c’è ragione per cui proseguano le manifestazioni sportive, abbiamo adottato un intervento anche su questo – ha spiegato -. Queste misure sono nel Dpcm che sto per firmare. Andranno in Gazzetta Ufficiale questa sera ed entreranno in vigore martedì mattina“. 

Dopo le parole di Malagò e quelle del ministro dello Sport Spadafora, è toccato al premier annunciare i nuovi provvedimenti intrapresi dall’esecutivo per bloccare il contagio. Misure molto rigide per la comunità. E anche per il mondo dello sport, che ora dovrà fermarsi fino al 3 aprile come annunciato dal Coni.

sport 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: