Tanto entusiasmo e molte proposte alla presentazione di “Monferrato Green Farm”

Al tavolo di concertazione che si è svolto il 19 febbraio scorso alla Sala Guala del Comune di Casale Monferrato è stata presentata un’anteprima del programma della nuova fiera del verde e dell’agricoltura che si terrà da venerdì a domenica 3-5 aprile prossimi al Polo Fieristico R. Coppo cittadino.

Alla riunione hanno partecipato il Presidente del Consiglio Comunale e l’Assessore all’agricoltura della città, Fiorenzo Pivetta e Daniela Sapio, il presidente dell’Associazione Nazionale Città del Bio, Antonio Ferrentino, e una ventina di rappresentanti di enti, associazioni e aziende del Monferrato, invitati a proporre iniziative e attività convergenti nel programma di Monferrato Green Farm. Allo scopo, gli organizzatori hanno illustrato loro le caratteristiche e peculiarità della manifestazione tematica ideata dall’agenzia D&N Eventi attualizzando contenuti e forma della tradizionale e “sempreverde” fiera agricola e, come evidenziato dal suo emblema, un’iniziativa che è “germogliata” in Monferrato proprio perché il territorio rurale costituisce un “terreno fertile” per l’ambientazione del nuovo e innovativo programma di esposizioni ed eventi che delinea un inedito percorso esplorativo nel variopinto “mondo verde” e nella policromatica green economy. Una manifestazione che infatti esordisce nel 2020, Anno Internazionale della Salute delle Piante, il cui ciclo di eventi local-global coordinati dalla FAO richiama alla necessaria responsabilità per la cura della popolazione vegetale, il “polmone della Terra” e la principale fonte di sostentamento alimentare per l’umanità, e all’inizio della decade in cui l’ONU focalizza l’attenzione mondiale alla tutela delle biodiversità specifiche di ogni territorio del pianeta.

In questa prospettiva, gli organizzatori di Monferrato Green Farm hanno accolto con favore le proposte presentate dai referenti di enti, associazioni e aziende del territorio. Tante idee, tutte molto valide, adesso in elaborazione per diventare eventi in programma nella “cornice” della manifestazione tematica.

Contemporaneamente, procedono i lavori per realizzare molte “cose”. In particolare è in ultimazione la predisposizione degli allestimenti della fiera, un progetto eco-design realizzato dall’azienda agricola Varallo insieme all’impresa Sanber, degli spazi per corsi pratici e laboratori ludo-didattici, attrezzati da azienda agricola Costanzo Savio e Doriano, I.T.A.S. “V. Luparia” e ForAl, della mostra di progetti presentati dalla scuole del Monferrato e della provincia di Alessandria al concorso a premi “Idea Verde”, del “salotto letterario” arredato da 13RiCrea e realizzato in collaborazione con il Garden Club A.G.I. – Società Orticola Casalese, Il Monferrato e L’Alveare-che-dice-sì e altre start-up del Monferrato, del ciclo-service di collegamento tra stazione ferroviaria e fiera e del bici-parking gestiti da FIAB Monferrato,… Inoltre la preparazione dei gadget della manifestazione, dei menu serviti ai due ristoranti della fiera, specializzati in cucina piemontese e monferrina e cotture alla brace, rispettivamente proposte dai brand Monferritaly di Antica Drogheria Corino 1764 e Movida Food & Events, dei materiali informativi, molti già in stampa, e del catalogo informativo-documentale, che sarà ultimato a metà marzo.

«Monferrato Green Farm coinvolge direttamente imprenditori e professionisti operanti nei vari campi del settore economico primario e nella filiera agro-alimentare, inoltre artigiani specializzati in produzioni esperti di centri di studio e ricerca, specialisti di marketing territoriale, docenti e studenti degli istituti di formazione professionale e anche dilettanti e appassionati di giardinaggio, orticoltura e agricoltura – ha spiegato Nicoletta Cardillo, portavoce di D&N Eventi, l’agenzia che organizza la fiera – La maggior parte delle aziende produttive e commerciali che vi partecipano e dei partner che collaborano alla sua realizzazione forma una compagine rappresentativa del Monferrato e della provincia di Alessandria. Alcune imprese, scuole e realtà scientifico-accademiche provengono da altre zone del Piemonte e della Pianura Padana, cioè da Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, dalla vicina Liguria e da tutte le regioni italiane, da dove giungeranno soprattutto i produttori della selezione di specialità eno-gastronomiche territoriali presentate da La Carovana dei Sapori nella suggestiva ambientazione creata da una collezione di carri agricoli d’epoca. Nelle tre giornate di esposizione, all’interno della fiera si svolgeranno convegni, conferenze, corsi pratici condotti da esperti di agraria, botanica, fitoterapia e tecniche tradizionali e tecnologie innovative applicate alla cura del verde e in agricoltura, inoltre degustazioni eno-gastronomiche e attività ludo-didattiche rivolte ai bambini».

«Il nuovo appuntamento monferrino si caratterizza come un evento local-global – ha specificato Giancarlo Durando, direttore scientifico di Monferrato Green Farm – I suoi contenuti sono delineati e verranno sviluppati dagli interventi di molteplici protagonisti della green-economy, cioè tanti attori diversi che, pur operando in ambiti differenti e ciascuno “a modo proprio”, mirano tutti allo stesso obiettivo, lo sviluppo socio-economico del territorio nella prospettiva della sostenibilità. Mostrando ciò che fanno, che hanno sperimentato e che si impegnano a realizzare daranno prova di vantaggi, benefici ed efficacia delle buone pratiche con cui contribuire alla salvaguardia del patrimonio ambientale. In questa prospettiva, un convegno della manifestazione presenterà iniziative e attività realizzate progettate dai giovani, il cui impegno merita considerazione e la cui intraprendenza è un segnale positivo e incoraggiante».

«Tutto quanto realizzato dagli organizzatori insieme ai partner e tutto ciò che verrà presentato da espositori, relatori a convegni e conferenze, conduttori di corsi e laboratori è osservato anche a distanza, da ogni parte del mondo – ha sottolineato Maddalena Brunasti, addetta all’ufficio stampa e alle relazioni esterne della fiera, rivolgendosi ai convenuti in procinto di proporre attività e iniziative da includere nel programma della manifestazione tematica – Questo accade poiché la pianificazione e lo svolgimento di Monferrato Green Farm sono condotti con adesione alle finalità dell’Anno Internazionale 2020 e con impegno alla loro promozione, cioè per divulgare conoscenze scientifiche sulle virtù del mondo vegetale e diffondere consapevolezza sulla necessità di intervenire per curare le piante e, allo scopo, agire per il perseguimento dei Global Goals, gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile».

thumb999_greenfarm_1571415068_1571415068

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: