Richiesto lo stop alle concessioni commerciali per il riso dalla Cambogia

Nei giorni scorsi Confagricoltura, per voce del presidente nazionale Massimiliano Giansanti, ha chiesto che la sospensione delle concessioni europee verso la Cambogia riguardasse anche il riso.

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, insieme al Ministro delle Politiche Agricole, Teresa Bellanova, hanno chiesto alla Commissione Europea di modificare la sospensione tariffaria prevista.

Le Nazioni Unite hanno infatti accertato che la Cambogia è un Paese in cui sono numerose e ripetute le violazioni ai diritti umani, civili, con condizioni di lavoro che non rispettano le norme minime di sicurezza e in cui il lavoro minorile è pratica diffusa.

La “clausola di salvaguardia” dell’Unione Europea ha, al momento, motivazioni diverse, è stata introdotta infatti per frenare le crescenti importazioni dall’Asia, che stanno destabilizzando il mercato risicolo europeo. Tuttavia ancora oggi la Cambogia è il primo paese fornitore di riso in Europa.

La decisione europea sarà formalizzata il prossimo 12 febbraio e passerà quindi al vaglio del Parlamento Europeo e del Consiglio d’Europa.

a-man-stacks-sacks-of-rice-at-a-warehouse-in-phnom-penh-in-january-of-2016.-hong-menea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: