Salviamo Forte Diamante, il Comune di Sant’Olcese lancia l’appello

Un appello per salvare Forte Diamante, la fortezza che domina i monti attorno a Genova e che, nel 2016 entrò nella lista dei “venti castelli più belli d’Italia”.

Da diverso tempo però questa struttura versa in un grave stato di degrado. Malgrado il divieto di ingresso sono centinaia le persone che sono entrate illegalmente, sfondando porte e provocando danni.

Una situazione a cui il Comune di Sant’Olcese (sul cui territorio si trova il Forte) non è più disposto a tollerare. Il Sindaco del paese, Armando Sanna, ha lanciato questa mattina dalle colonne de Il Secolo XIX un appello per recuperare questo importante edificio storico e non lasciarlo cadere nel degrado.

Da alcuni anni il Comune di Sant’Olcese ha portato avanti degli studi per il recupero della struttura ma, purtroppo, non ci sono i fondi necessari per intervenire <<Impossibile recuperare il Forte senza i soldi>> ha denunciato Armando Sanna, chiedendo alle istituzioni maggiori, dalla Città Metropolitana di Genova al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali di intervenire per dare una nuova vita all’amata fortezza.

Forte Diamante, situato sulla vetta del monte Diamante a 625 metri di altitudine, venne fatto edificare dalla Repubblica di Genova tra il 1756 ed il 1758 su progetto di Robert De Cotte, ingegnere della Casa Reale di Spagna. Dopo essere stata a lungo protagonista delle vicende storiche e militari di Genova (in particolare dell’Assedio delle truppe Austriache del 1800) venne abbandonato definitivamente nel 1914.

Forte_Diamante_Genova_18

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: