Molto partecipata l’assemblea di zona di Confagricoltura a Novi Ligure

Dopo Acqui Terme le assemblee del territorio di Confagricoltura hanno fatto tappa a Novi Ligure, dove, ieri mattina, si è tenuta l’assemblea nell’Ufficio Zona alla presenza del presidente provinciale, Luca Brondelli, del presidente di zona, Enrico Lovigone, del direttore provinciale Cristina Bagnasco e del direttore di zona, Tiberio Quattordio.

Lovigione ha introdotto l’incontro parlando dei cambiamenti avvenuti nel corso dell’anno: la fatturazione elettronica, gli eventi calamitosi, la lotta ai danni agli ungulati ma anche ricorrenze come il grande evento di celebrazione per il centenario di Confagricoltura che si è tenuto lo scorso 29 ottobre.

Il presidente provinciale Luca Brondelli ha parlato in primis del Programma di Sviluppo Rurale: <<Il PSR regionale ha a disposizione risorse che non sono state utilizzate in questi anni e il nostro auspicio è che vengano spostate sulle Misure agroambientali, di cui la provincia di Alessandria ha largamente usufruito rispetto a molte altre province piemontesi con risultati evidenti: il miglior uso di fitofarmaci e fitosanitari ha reso il nostro territorio all’avanguardia in Europa. Stiamo aspettando l’autorizzazione da Bruxelles. Nel mentre lunedì prossimo è convocato un tavolo verde, su richiesta di Confagricoltura, che discuterà di questo tema>>.

Si è poi passati alla discussione della recente istituzione di CoorDifesa, su cui ha relazionato il direttore Marco Castelli che ha invitato la platea a rivolgersi al ConDifesa di Alessandria per le consulenze assicurative.

Franco Priarone, presidente di Agritrust Alessandria ha salutato la storica presidente dell’associazione, Rosanna Varese, presente in sala ed ha ricordato l’importanza del turismo nelle campagne.

I funzionari di Confagricoltura hanno parlato poi della parte fiscale, con le novità della Finanziaria 2020.

Marco Visca, responsaible tecnico ha passato in rassegna una serie di argomenti, dalla raccolta dei rifiuti agricoli al Piano Nazionale per l’Uso Sostenibile dei Prodotti Fitosanitari, il nuovo Regolamento sulla Direttiva Nitrati e la raccolta firme del Grow Scientific Progress, una proposta internazionale per escludere dalla legislazione degli OGM le nuove tecniche di selezione vegetale per promuovere l’innovazione responsabile, la sostenibilità e la sicurezza per le future generazioni.

Infine il presidente del Consorzio del Gavi, Roberto Ghio ha concluso facendo presente di quanto sia sempre più complicato lavorare in campagna, ma grazie alla forza e alla perseveranza degli imprenditori agricoli il settore continua a superare le difficoltà.

La riunione è terminata con un ricco buffet organizzato dai collaboratori della zona di Novi Ligure con i vini delle cantine dei viticoltori locali.

platea Novi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: