Prosegue irreversibile la crisi dei giornali cartacei

Nuovi dati preoccupanti riguardo alla situazione dell’editoria italiana. L’ADS (Accertamenti Diffusione Stampa) certifica che, per la prima volta dall’inizio delle rilevazioni, i quotidiani italiani cartacei tutti insieme hanno venduto meno di 2 milioni di copie al giorno.

Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente si tratta di una perdita netta di oltre 150 mila copie, pari al 7.5%, in dettaglio sono 1.859.910 le copie vendute contro 2.011.366 del novembre 2018.

Un segnale inequivocabile della crisi irreversibile del giornale cartaceo a favore dell’informazione online.

Tutti in calo i quotidiani, sia quelli nazionali che quelli locali. L’unica eccezione in un panorama desolante è data dal “Quotidiano del Sud” diretto da Roberto Napoletano che, nel giro di un anno ha raddoppiato le vendite passando da 4800 a 9200 copie giornaliere.

Prime-Pagine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.