Dieci appuntamenti imperdibili alla dodicesima edizione di Cheese

Manca ormai poco più di un mese alla dodicesima edizione di “Cheese” la manifestazione di Slow Food Italia dedicata al mondo dei formaggi e del settore lattiero-caseario. Tra gli eventi più importanti di questa dodicesima edizione se ne segnalano dieci che raccontano storie di allevatori e casari in giro per il mondo.

1) La capra: dalla carne al formaggio

Una cena a quattro mani che unisce carne e formaggi di capra in una collaborazione internazionale tra il britannico James Whetlor ed il pugliese Alessandro Grano. Whetlor è l’ideatore del progetto “Cabrito” per sensibilizzare al consumo della carne di capretto e reintrodurre nel sistema alimentare i cosiddetti scarti del sistema caseario del Regno Unito. Alessandro Grano porterà proposte che testimoniano l’attenzione costante all’alternarsi delle stagioni e alla passione per le materie prime di qualità.

2) Tradizione è innovazione: le forme del latte e della pasta

Lo chef olandese Eugenio Boer proporrà a Cheese una cena giocata sulle forme del latte e della pasta, dall’amuse-bouche al dolce per una cucina d’autore ragionata, equilibrata, sofisticata ed elegante.

3) Irlanda e Australia: latte crudo e casari resistenti

In alcune nazioni la possibilità di produrre formaggi a latte crudo è stata una conquista mentre in altri è ancora illegale. Slow Food affianca i produttori di tutto il mondo in una battaglia in primo luogo politica, in cui entrano in gioco sistemi produttivi opposti, la tutela della biodiversità e dei sapori.

4) In Sardegna tra formaggi e vini isolani

Un omaggio alla Sardegna dove il latte ovino è il simbolo stesso della gastronomia e della cultura isolana, con una produzione che è il frutto di una storia secolare che rischia di scomparire a causa di mere logiche commerciali. Una degustazione dei migliori caci, dal fiore sardo al casizolu.

5) Jessica De Vivo: Napule è

Il locale di Jessica De Vico, il “Mary Rose” nel cuore della zona universitaria di Napoli in corso Vittorio Emanuele è una delle proposte più interessanti del nuovo corso della pizza. La passione per il territorio si combina con una rilettura della tradizione che in quel di “Cheese” si trasformerà in una strepitosa pizza farcita con ricotta, mozzarella, pomodoro, provola e pepe e nella Napulè una pizza napoletana con cornicione farcito di ricotta e condito con polpette e mozzarelle.

6) Il gelato del recupero

Un gelato che recupera il gusto della memoria e della tradizione del territorio oppure che utilizza prodotti secondari e cosiddetti di scarto come i resti del formaggio o quello che rimane sullo scaffale dei bartender per trasformarli in gelati cremosi, gustosi e irresistibili.

7) Dietro i formaggi più buoni c’è un filo d’erba

L’ultimo appuntamento della dodicesima edizione di “Cheese” vedrà protagoniste le osterie ed i ristoranti delle vallate cuneesi che porteranno in tavola i prodotti di latte da erba dei loro territori che verranno reinterpretati in piatti rappresentativi della loro freschezza di idee e delle loro mani sapienti.

8) Slovacchia: tra formaggi e birre, pascoli e fiori

Un omaggio alla Slovacchia tra i formaggi cotti al vapore caratterizzati dall’inconfondibile forma intrecciata a frustino ai pecorini, il tutto abbinato a mieli d’abete e confetture e locali con la conclusione in dolcezza con dessert a base di ricotta di pecora ed essenza di vino concentrato, con un assaggio del vino Botris, prodotto da uva appassita nelle cantine dei monti Tatra.

9) Una vera bufala: i bianchi piemontesi incontrano il latte campano

Un laboratorio dedicato alla degustazione della mozzarella di bufala campana DOP e della ricotta di bufala campana DOP abbinate ai vini piemontesi meno noti.

10) A lezione da Hervè Mons, il più grande affinatore di Francia

Un’occasione unica per partecipare ad una degustazione guidata da Hervè Mons, che guiderà i visitatori attraverso i migliori formaggi francesi, dal Tradition Salers al Castillon fino al Mistralou e molti altri.

unnamed

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...