È nato il Consorzio BP – Birre Piemonte promosso da CIA Agricoltori

È stato firmato ufficialmente dal notaio l’atto costitutivo che sancisce la nascita del Consorzio BP, sviluppato da CIA Agricoltori Italiani di Alessandria, Cuneo e regionale del Piemonte.

Il marchio depositato è Consorzio BP – Birre Piemonte, per una birra al cento per cento piemontese prodotta a imprenditori agricoli e birrifici locali. Lo scopo è quello di offrire ai consumatori un prodotto di alta qualità, con i professionisti del settore che sviluppano ciascuno una delle parti produttive della filiera, dalla produzione alla trasformazione.

I soci fondatori stanno già lavorando per predisporre iniziative volte al miglioramento del settore dei cereali, del luppolo e dei loro derivati. Il Consorzio faciliterà i rapporti ed incentiverà e valorizzerà le produzioni di materie prime da birra sul territorio, con particolare attenzione alle produzioni necessarie per l’ottenimento di luppoli e malti di alta qualità, provvedendo inoltre alla raccolta, alla selezione ed alla lavorazione delle varietà di orzo, luppolo e altre materie prime destinate alla produzione di birra di provenienza piemontese, al fine di commercializzare in Italia e all’estero le produzioni.

Il Consorzio svilupperà inoltre la comunicazione ed il marketing per la promozione del progetto consortile “made in Piemonte” e si darà molta attenzione alla qualità del lavoro, con pratiche rispettose dell’ambiente, metodi biologici, tutela delle acque, del suolo e della biodiversità.

Gian Piero Ameglio, presidente CIA Alessandria così spiega «Abbiamo lavorato alla creazione del Consorzio perché crediamo fortemente nel concetto di tracciabilità, garanzia per i produttori e i consumatori di un prodotto che sia la reale espressione di un territorio e di una metodologia di lavoro. Arrivando da esempi virtuosi nel mondo del vino, abbiamo immaginato un percorso per aiutare tutto il comparto ad avere una crescita e uno sviluppo partendo dalla tracciabilità delle materie prime. Potranno fare parte del Consorzio i birrifici agricoli e le aziende agricole a indirizzo cerealicolo, i trasformatori e le malterie, nel rispetto delle regole definite e condivise dai soci fondatori».

Claudio Conterno, presidente CIA Cuneo commenta «Ringraziamo i birrifici artigianali e agricoli che hanno aderito all’iniziativa: tutti insieme iniziamo a disciplinare una materia che è strutturata solo in parte. Abbiamo posto le fondamenta di un percorso lungo, che porterà lontano. In Piemonte si può fare un ottimo prodotto, finalizzato alla conoscenza del consumatore che potrà sapere come è prodotto e da dove arriva la birra che beve».

consorzio-bp

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...