Al Sardigliano non basta Matteo Ursida, Obaze gioia Serravallese

Non puoi nulla contro il destino; dopo l’1-1 dell’andata, a Serravalle Scrivia, il Sardigliano meditava la vittoria facile contro la cenerentola del girone ma, vuoi l’attesa per ottenere i tre punti, vuoi anche la pressione che le squadre fanno dietro, ecco un altro pareggio.

Diciamolo subito, è stato il peggior Sardigliano versione casalinga, con troppi giocatori nervosi, primo fra tutti Viotti che ammonito salterà il sentitissimo derby di Stazzano; la Serravalese vista a Paderna ha giocato con l’anima e alla fine il punto le va anche stretto perché Marsiglione all’ultimo minuto ha salvato sulla linea il tiro di Obaze, l’uomo che ha spaccato il match.

Luca Ursida deve subito intervenire per deviare un bel tiro di Gaseni, poi arriva il vantaggio biancoverde su rigore, con l’undicesima rete di Matteo Ursida.

Il primo tempo si chiude con un tiro al volo ancora del fantasista del Sardigliano che termina alto di poco.

Nella ripresa i giocatori di mister Ziliani arretrano il baricentro, la Serravallese capisce che puo’ far male e comincia a giocare nella metàcampo avversaria esponendosi però al contropiede, in particolare con Ricci che però si vede respingere il tiro da Pont; in precedenza Barbierato su punizione aveva colpito la traversa, poco dopo Matteo Ursida aveva calciato un bel diagonale terminato di poco sul fondo.

L’1-0, si sa, è un risultato pericoloso e allora ecco che la Serravalllese cerca di stringere i tempi: punizione di Apicella dal limite, Luca Ursida smanaccia in corner; dall’angolo ecco il tiro di Amellai, respinge Bettonte sulla linea, Obaze calcia al volo ed è 1-1.

Il Sardigliano non riesce a reagire, anzi, è la Serravallese a cercare il colpaccio esterno ma il tiro di Obaze trova il piede di Marsiglione prima della linea fatale.

Alla fine gli ospiti giustamente festeggiano un risultato meritato, per il Sardigliano invece occorre subito concentrarsi per la gara di Stazzano, mai come quest’anno così sentito.

QUI SARDIGLIANO: “MERITAVANO PIU’ LORO”

53095731_2352815878281193_6721522070464757760_n

Carlo Alberto Ziliani, tecnico del Sardigliano, non si nasconde: ”Ad essere sinceri i tre punti li avrebbe meritati la Serravallese; in settimana avevo avvertito i ragazzi dalle possibili insidie che un match come questo poteva creare, è stata una gara aperta a qualsiasi risultato, prendiamoci questo pareggio”.

Mister Ziliani e il derby di Stazzano:” Non sono preoccupato perché queste partite ti caricano da sole, dobbiamo ritrovarci a livello mentale, vogliamo conservare il terzo posto e non sarà certo un derby a fermarci”

Roberto “Bobo” Bariani, centrocampista:” Noi siamo caduti nelle loro fallosità, in pratica c’è mancata la testa, per il derby conterà molto l’approccio”.

Marco Fossati, presidente:” Tra la gara d’andata e quella di ritorno sono quattro punti persi, ora sarà fondamentale il derby, lì non possiamo sbagliare”.

QUI SERRAVALLESE: “IN CAMPO UNDICI LEONI”

935948

Il presidente Gianfranco Soffientini a fine gara è soddisfatto di questo pareggio:” Volevamo fare un risultato positivo e ci siamo riusciti, già domenica scorsa avevamo perso di misura, questo è un punto meritato, se avessimo vinto nessuno avrebbe avuto niente da ridire”.

Soffientini poi applaude i suoi ragazzi: ”Oggi ho visto undici leoni, c’è stata grinta e giusta intensità; l’arbitraggio?; non è facile il suo lavoro ma occorre rispetto per tutti; adesso prepariamoci alla sfida con l’Ovada, questo punto ci da ancora piu’ carica”.

Giuseppe Loiacono, dirigente:” Un plauso a questi ragazzi, ci hanno creduto sempre, la squadra è in fiducia, ora cercheremo anche la prima vittoria, non sarà facile con l’Ovada ma nel calcio niente è scontato; l’arbitraggio?; non all’altezza”.

Alessio Apicella, giocatore d’esperienza, alla fine esulta come se avesse vinto:” Punto non meritato, strameritato, loro hanno tirato solo due volte in porta, uscire da questo campo con un risultato utile per noi è importante perché ci da carica; la gara con l’Ovada?; se giochiamo come oggi possiamo raccogliere un altro risultato utile”.

GRAZIE AMICO: Obaze (Serravallese): entra in campo e spacca letteralmente la partita con accelerazioni improvvise; ha rapidità e velocità d’esecuzione

IPSE DIXIT: “Non possiamo fermarci proprio ora, il terzo posto dobbiamo mantenerlo fino alla fine” (Alex Margutti)

IL PAGELLONE

L. Ursida (7): tiene a galla i suoi su Gaseni, ottimo riflesso sulla punizione di Apicella: felino

Cartolari (6): svolge il compitino senza infamia e senza lode, da lui ci aspettiamo però di piu’: rimandato

Viotti (4): sei diffidato, c’è il derby alle porte e ti fai ammonire dopo neanche venti minuti?; non è il Lorenzo Viotti che conosciamo: follia

Gazzaniga (6,5): tiene bene dietro ma col passare del tempo viene risucchiato nell’apatia: apprezzabile

Carrante (6,5): l’ “ispettore” è meno determinato del solito, anche lui, come Gazzaniga, viene minato nelle certezze: sospeso

Bariani (6,5): il buon Bobo si dà da fare, l’impegno c’è ma non trova mai il guizzo: rivedibile

Zunino (6,5): ottimo l’invito per Barbierato nella ripresa, deve ritrovare ritmo, troverà spazio nel derby?: affidabilità

Margutti (7): un combattente; ha fiato da vendere, diffidato, esce per esserci nel suo derby: leoncino

Barbierato (6,5): lotta, manca il 2-0 in due occasioni, fa movimento; il gol però gli manca dal 14 ottobre: revisione

M. Ursida (7,5); è come le anguille, palla al piede comincia a scartare avversari come caramelle; il diagonale nella ripresa è fuori di poco, e dopo una galoppata di almeno trenta metri: leader

Castellazzi (7): prima di uscire dal campo malconcio mette in ansia la difesa ospite; si era ritrovato con tre gol in tre gare, l’infortunio è una batosta: sfortunato

Utilizzati: Ricci (6): generoso ma frenetico, potrebbe raddoppiare invece ciabatta su Pont

Marsiglione (6): salva i suoi dalla prima sconfitta interna, potrebbe giocare dall’inizio il derby

Bettonte (6): su Amellai salva sulla linea, su Obaze non puo’ farci niente; si sta ritrovando fisicamente

De Vito (6); entra e cerca di contribuire alla causa, anche lui deve ritrovare corsa e scatto

Sardigliano: L. Ursida, Cartolari, Viotti (Ricci), Gazzaniga, Carrante, Bariani(Marsiglione), Zunino, Margutti (Bettonte), Barbierato, M. Ursida, Castellazzi (De Vito)

Serravallese: Pont, Giuffrida, Raoufi, Said, Vassallo, Tagliabue(Obaze), Gaseni (Cosentino), Barbin(Raimondo), Amellai, Apicella, Occhipinti

Arbitro: Gaina di Alessandria

Reti: 14 M. Ursida (pen), 84 Obaze

Classifica: Boschese 45, Ovada 38, Sardigliano 31, Sale* 30, Lerma 29, Villaromagnano 28, Aurora Pontecurone 27, Audax Orione*26, Stazzano 24, Valmilana 22, S. Giuliano Vecchio 17, Tiger Novi 9, Sporting 8, Serravallese 2

Prossimo turno (17 marzo- 18 giornata)

Aurora Pontecurone- Boschese and: (2-2)

Valmilana- Audax Orione (2-2)

S. Giuliano Vecchio- Lerma (1-3)

Stazzano- Sardigliano (1-2)

Serravallese- Ovada (0-2)

Sale- Sporting (3-0)

Villaromagnano- Tiger Novi (2-0)

Pillole biancoverdi:

  • Luca Ursida si ferma a 393 minuti; aveva subito l’ultimo gol in casa il 4 novembre dall’Aurora Pontecurone, poi quattro gare con la porta inviolata (3-0 alla Tiger, 4-0 all’Audax, 1-0 al S. Giuliano Vecchio, 3-0 al Lerma); solo tre volte il Sardigliano ha subito reti in casa, oltre dall’Aurora e dalla Serravallese anche dallo Stazzano.

 

  • Undicesima rete per Matteo Ursida; miglior marcatore dei suoi, seguono Carosiello (sei centri), Bettonte e Castellazzi con tre; Ricci è a quota due, una rete infine per Carrante, Bariani, Barbierato e Marsiglione.

L’ EDITORIALE: LA PRIMAVERA DI UN GALLETTO

di Mario Bertuccio

53435078_2352816184947829_190145464983617536_n

Il Sardigliano, cari lettori, domenica si gioca un gran pezzo di stagione; lo Stazzano, indietro di sette punti, non vuole perdere contatto con le parti alte della classifica, per contro i nostri devono conservare il terzo posto che significherebbe semifinale play-off in casa con due risultati su tre.

Il pareggio contro la Serravallese ha minato la certezza dei galletti, che rischiano una primavera di sofferenza; mancherà Lorenzo Viotti, ammonito domenica dopo neanche venti minuti, Castellazzi è uscito malconcio e anche lui non ci sarà nella lista di mister Ziliani; la classifica non permette piu’ errori, il Sale ha un punto in meno ma anche una gara da recuperare, Lerma e Villaromagnano incombono, serve una prestazione da galletti veri.

Come sarà la primavera del galletto?; sarà positiva, ovvero con il sogno play-off, o sarà maledettamente tremenda, con il distacco dall’Ovada incolmabile?.

Il 5 maggio, ultima giornata, ci sarà proprio Sardigliano-Ovada, mister Ziliani ci vuole arrivare con un distacco inferiore ai sette punti, sarebbe la consacrazione di un campionato che ha visto giocatori come Matteo Ursida, Carrante, Carosiello, Marsiglione protagonisti di una stagione quasi irripetibile, ecco perché i galletti non possono sbagliare domenica, pena finire arrosto o, peggio ancora, alla griglia (quella sbagliata) a bruciare con una sensazione di rimpianto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.