Approvata la “Zona Franca Urbana” nel territorio colpito dal crollo del Ponte Morandi

Con la circolare del Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico pubblicata ieri, il territorio colpito dai danni provocati dal crollo del Ponte Morandi del 14 agosto scorso è stato definito come “Zona Franca Urbana”.

L’istituzione della Z.F.U. prevede una serie di agevolazioni, sotto forma di esenzioni fiscali e contributive, a favore delle imprese e dei lavoratori autonomi che esercitano la loro attività all’interno del territorio circoscritto dalla Z.F.U.

In questo territorio sono compresi i Municipi Ponente, Medio Ponente, Centro-Ovest e Val Polcevera di Genova ed i comuni di Ceranesi, Campomorone, Mignanego, Serra Riccò e Sant’Olcese.

Le domande per le agevolazioni fiscali potranno essere presentate dal 16 aprile al 21 maggio in via telematica attraverso il sito ufficiale www.mise.gov.it

Grande soddisfazione per la circolare del Ministero è stata ovviamente espressa dagli amministratori dei Municipi e dei Comuni coinvolti.

zona-franca-urbana1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.