Per la Novi Pallavolo una sconfitta dolorosa

Cambia l’obiettivo: cercare un piazzamento migliore.

Il palasport di via Giolitti, per la Novi Pallavolo, rimane un campo tabu’; il risultato piu’ utile fu una sconfitta al tie-break nel debutto in serie “C” nella stagione 2001/12; e così, cari lettori, nel primo week-end di marzo, è ancora il campo di Savigliano a decretare il bivio stagionale dei biancocelesti, usciti con zero punti (24-26,14-25,19-25), consapevoli che la rincorsa ai play-off la faranno gli altri.

Se nella scorsa stagione marzo era stato il mese della rimonta impossibile, questo marzo 2019 è il mese del cambio di obiettivo, nelle prossime otto partite Moro e compagni cercheranno di arrivare al miglior posizionamento possibile in classifica.

Nel cuneese erano assenti capitan Moro e Umberto Quaglieri, il primo per influenza, il secondo per acciacchi muscolari, in piu’ Guido ha giocato non nelle migliori condizioni; nel ruolo di opposto ecco Andrea Bettucchi, che già aveva ricoperto quella posizione di campo quando giocava in Liguria; il Savigliano arrivava da tre sconfitte consecutive ma aveva quasi fatto il colpaccio in casa della capolista Volley Parella, un segnale della ripresa dei cuneesi che alla fine hanno ottenuto tre punti importanti in ottica salvezza.

Nelle parole di mister Quagliozzi a fine gara c’è però amarezza:” Quel primo set perso ci ha demotivati per il resto della gara, l’approccio era stato giusto, gli episodi ci hanno girato contro, morale della favola nei restanti due set non siamo stati concentrati e abbiamo commesso troppi errori”.

Poi lo stesso Quagliozzi ammette:” In questo momento noi non siamo abituati a tenere certi livelli di gioco, non siamo neanche al meglio della forma”.

Mister Quagliozzi e la scelta di Bettucchi nel ruolo di opposto:”Andrea era l’uomo adatto, non potevo certo sacrificare Scarrone che nella gara precedente aveva fatto piu’ di trenta punti come banda”.

Mister Quagliozzi e la sfida di sabato con la cenerentola Pro Patria:” Dobbiamo riprendere il filo del gioco, quel filo che oggi si è visto solo a tratti”.

10672187_895797740432182_3231233021268862643_n

Angelo Prato commenta così questa sconfitta:” Nel primo set abbiamo giocato abbastanza bene, dopo però si è spenta la luce; la ricezione e la difesa sono stati positivi sono nel primo set, poi…”.

Lo stesso Prato poi continua:” Con la Pro Patria dobbiamo tornare a vincere, cerchiamo di fare piu’ punti possibili da qui alla fine del campionato”.

Matteo Scarrone, banda:” Siamo stati brillanti in alcuni momenti, molto meno in altri; dopo il primo set perso siamo tornati in campo senza cattiveria, in pratica ci è mancato un trascinatore, un leader; Stefano, oltre ad essere il nostro capitano, ha anche carisma; con la Pro Patria dobbiamo essere aggressivi fin da subito, non possiamo piu’ sbagliare partite del genere”.

Andrea Bettucchi, opposto, la vede così:” Dopo il primo set ci siamo disuniti, il Savigliano ha fatto un break decisivo nel secondo set e noi non ci siamo piu’ ripresi”

Andrea Bettucchi e il ruolo di opposto:” L’avevo già fatto tanti anni fa e non mi ero trovato male, se capitasse di nuovo lo rifarei anche se devo ritrovare i giusti meccanismi; io ai play-off ci credo ancora, per adesso pensiamo a vincere tutte le partite che restano, se poi davanti rallentano..”.

QUI SAVIGLIANO: “ SONO TRE PUNTI D’ORO”

Guido Rosso, presidente del Savigliano, si gode questa vittoria e ne ha ben ragione; l’ultimo successo era datato 19 gennaio contro il S. Anna Torino:” Pur senza Moro e Quaglieri Novi era arrivata qui per cercare di vincere, noi però dovevamo ritrovare la vittoria; dopo aver vinto ai vantaggi il primo set ci siamo sbloccati, la ricezione e l’attacco sono migliorati notevolmente, sono tre punti d’oro per la classifica e per il morale”.

Sabato il Savigliano sarà di scena a Parma:” Dopo questa vittoria andiamo in Emilia piu’ tranquilli, piu’ sciolti, Parma sta attraversando un gran momento ma noi col Parella per poco vincevamo…”.

Così a Savigliano: Prato, Bettucchi, Zappavigna, Belzer, Scarrone, Romagnano, libero Bassanese: utilizzati Capettini, Corrozzatto, Guido

IPSE DIXIT: “Savigliano ha vinto e meritato ma noi l’abbiamo agevolato” (Salvatore Quagliozzi, tecnico Novi)

QUI PRO PATRIA: “ A NOVI SENZA PRESSIONE”

Giuseppe Scaduto, direttore generale della Pro Patria, analizza la stagione dopo diciotto turni:” Per noi il salto di categoria è stato come un salto nel buio, la rosa della nostra società si poggia molto su ragazzi del settore giovanile”.

E qui, cari lettori, occorre una precisazione: la squadra che ha vinto il girone “C” lombardo è la Pro Patria Pallavolo Busto Arsizio; una volta in serie “B” viene coinvolta la Res Volley, che aiuta la Pro Patria Pallavolo a livello strutturale (ovvero il palasport di Mozzate).

La Pro Patria Pallavolo ha creato intanto un team autonomo e indipendente, con un progetto a medio-lungo termine.

Dopo le prime gare in cui perdevamo quasi sempre per 3-0 abbiamo capito le difficoltà della categoria, continua lo stesso Scaduto, sono da migliorare la distribuzione del gioco e dobbiamo essere piu’ scaltri nei momenti chiave dei match, oi pecchiamo in esperienza come testimonia la sconfitta con il Cerealterra”.

Scaduto e la trasferta di Novi:” Ci andiamo con lo spirito di sempre, che è quello di migliorarsi, noi non abbiamo pressione, speriamo di ottenere una vittoria prima della fine del campionato, questi ragazzi se lo meriterebbero”.

Lo stesso direttore generale poi ci confessa: ”Stiamo già lavorando per rimanere in serie “B” anche la prossima stagione, siamo una squadra piccola ma organizzata, con delle regole”.

Classifica: Volley Parella Torino 43, Alba 39, Caronno Pertusella Va, Cereralterra 38, Busseto, Opem Parma 32, Novi Pallavolo 30, Garlasco 25, Savigliano 24, S. Anna Torino, Cus Genova 20, Pallavolo Saronno 19, Pavic 16, Pro Patria Va 2

Prossimo turno (9-10 marzo- 19 turno)

17:30 Opem Parma- Savigliano

20:45 Cerealterra- Pavic

21 Alba- Pallavolo Saronno

21 Caronno Pertusella Va- S. Anna Torino

21 Novi Pallavolo- Pro Patria va

21 Volley Parella Torino- Busseto

 

Domenica 10 marzo

18 Garlasco- Cus Genova

52337591_3005671539444781_4801411886581022720_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.