Anche ad Alessandria si è costituito “Fridays for Future”

“Non ci sono zone grigie con la sopravvivenza in gioco, o progrediamo come società oppure no” sono le parole della giovanissima Greta Thunberg, studentessa svedese, che da agosto 2018 ha scioperato davanti la sua scuola ogni venerdì chiedendo al governo del suo Paese misure immediate per contrastare l’emergenza climatica, nel rispetto degli accordi di Parigi della Cop21.

La sua mobilitazione per chiedere misure urgenti di riduzione delle emissioni che alimentano l’effetto serra è diventata virale come gli hashtag #fridaysforfuture e #climatestrike e il 15 marzo, in più di 40 paesi nel mondo, sarà una giornata di grande mobilitazione contro il cambiamento climatico.

L’ultimo rapporto IPCC afferma l’urgenza di contenere il riscaldamento globale entro +1,5 °C. Per farlo, dobbiamo dimezzare le emissioni globali di CO2 entro il 2030, e azzerarle entro il 2050. In quell’anno alcune aree potrebbero scomparire per l’innalzamento dei mari e le condizioni di vita e di salute della popolazione peggiorerebbero drasticamente. Serve quindi una rivoluzione culturale, sociale, economica e politica.

I cittadini devono pretendere che chi li governa agisca per il bene comune. Non c’è zona della terra che non sia messa in pericolo dai cambiamenti climatici.

In Piemonte per decenni, in nome del falso progresso il territorio e l’ambiente sono stati mercificati, con la cementificazione e la costruzione di opere dannose, l’inquinamento delle falde acquifere e il progressivo rischio alluvionale e idrogeologico, senza dimenticare lo sversamento di rifiuti in discariche abusive.

La città di Alessandria non fa eccezione, come dimostra la sorte di cinquanta piante in Piazzale Berlinguer o la riapertura di Piazza Libertà alle automobili, un centro cittadino senza aree verdi e la continua costruzione di grandi centri commerciali, che massacrano il piccolo commercio locale.

Le azioni o le omissioni di oggi non potranno essere corrette nel futuro, quello che decidiamo di fare o non fare condizionerà le nostre vite e quelle dei nostri figli o nipoti.

Tutti coloro che sono interessati sono invitati ai seguenti appuntamenti della nuova rete “Friday for Future” di Alessandria:

1 marzo ore 21, assemblea pubblica @ Laboratorio Sociale via Piave 

15 marzo ore 17, Critical Mass partenza piazza Santo Stefano

fridays_for_future

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...